Tartufo Nero Pregiato Fresco

60,00

Tartufo nero pregiato fresco detto anche “Nero di Norcia”

Tuber Melanosporum Vittad. in tondelli/palline intere
Spedizione immediata il giorno della raccolta
Trasporto espresso refrigerato

Peso 500 gr.Peso 50g
Ingredienti pastaIngredienti: tartufo nero pregiato fresco (Tuber Melanosporum Vittad.)
Stabilimento di lavorazioneOrigine del prodotto: Italia
Stabilimento di lavorazioneConservazione: una settimana in frigorifero

Descrizione

Tartufo Nero Pregiato Fresco

Il Tartufo Nero Pregiato è anche chiamato “Nero di Norcia” per via della sua provenienza. La sua denominazione latina è Tuber Melanosporum Vittad. Dopo il tartufo bianco, il nero pregiato è considerato il suo successore in termini di qualità. E’ un tartufo dal carattere forte, intenso ed aromatico. Ha un retrogusto imponente e speziato, adatto da utilizzare a crudo sulle pietanze.

Come utilizzarlo

A nostro avviso il modo migliore per degustare questo fantastico tartufo è a crudo, quindi affettato sulle pietanze. In ogni caso, si presta benissimo alla cottura. Pertanto può essere cucinato ed utilizzato per realizzare un primo piatto o un secondo. Prima di utilizzarlo in cucina, consigliamo una perfetta pulizia dello stesso. Qui di seguito alcuni consigli sia per la pulizia che per la conservazione.

Consegniamo il prodotto in confezione sottovuoto, al fine di allungarne la durata. Non solo, l’ossigeno non andrà ad intaccarne la freschezza ed il suo particolarissimo aroma. Pertanto, una volta aperta la confezione, il prodotto sarà come appena raccolto. Consigliamo di aprire la confezione al momento dell’utilizzo e non prima, onde evitare che possa essiccare e perdere il profumo.

Come pulire il tartufo nero pregiato

Fatte queste doverose premesse, ecco alcuni consigli per la pulizia:

  • spazzolare con uno spazzolino a setola morbida così da eliminare ogni residuo di terra. Aiutarsi con uno stuzzicadenti per pulire anche negli angoli più interni;
  • aiutarsi con l’acqua corrente e passarlo, di tanto in tanto, in acqua e bicarbonato. In questo modo la pulizia sarà completa anche in termini igienici, essendo comunque un prodotto di terra;
  • una volta eliminati tutti i residui, asciugarlo per bene tamponando con un panno oppure con carta da cucina.

Come conservarlo

  1. Nel caso in cui il prodotto non viene consumato immediatamente, sarebbe opportuno non toglierlo dal sottovuoto e riporlo in frigorifero per massimo 10 giorni. In alternativa, se ne viene utilizzata una parte, il tartufo avanzato basterà avvolgerlo in carta da cucina e riporlo in un vasetto di vetro, sia per conservarlo che per evitare una profumazione eccessiva all’interno del frigorifero.
  2. Altro modo per conservarlo è il congelamento. Al momento dell’utilizzo, non scongelarlo bensì grattugiarlo direttamente sulle pietanze.

Pasta con tartufo nero pregiato

Nel video che segue mostriamo una ricetta realizzata dal nostro amatissimo Chef Stefano Barbato. In questa ricetta realizza una pappardella con il tartufo nero estivo, che può essere tranquillamente sostituito con il nero pregiato.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 0.05 kg
Dimensioni 4 × 4 × 4 cm
brand

Spighe Molisane

calibro-fino-a

50g

ean

8052086762572

Ti potrebbe interessare…